Differenza tra Skype e Skype for Business

By | settembre 13, 2017

Skype è un protocollo di comunicazione a distanza, testo, audio e video, di proprietà di Microsoft, che lo ha acquistato nel 2011 per soppiantare alla perdita di fette di mercato del popolarissimo MSN Messenger. Skype è gratuito e diffuso in tutto il mondo: semplice da usare, funziona bene anche con la rete 4G.

Quando ha acquistato Skype, Microsoft possedeva già una versione premium di un programma simile, chiamato Lync, pensato per un uso aziendale, come teleconferenze a distanza. Nel 2015, per ottimizzare al meglio le risorse di sviluppo interne, ha rinominato Lync Skype for Business. Ciò vuole dire che nonostante le apparenti similarità nell’interfaccia grafica, Skype for Business ha una serie di funzioni proprie che derivano proprio dal fatto di essere stato concepito come un altro progetto.

differenze skype e skype for businessLa funzionalità base di Skype è presente in entrambe le versioni, le conosciamo: sono la messaggistica istantanea, la comunicazione voce a distanza tramite VoIP affiancata dal video peer-to-peer per conversazioni a due o di gruppo. Lo stesso vale per le chiamata di gruppo. Sia Skype normale, sia la versione for Business, consentono dunque di tenere riunioni, mandare messaggi e trasferire file. Tuttavia, Skype for Business offre funzioni avanzate, disponibile all’interno del pacchetto Office 365, improntate all’uso nelle piccole e medie imprese.
Skype è conosciuta per la sua capacità di sostenere videochiamate, ma ci sono dei limiti al numero di partecipanti. L’edizione base di Skype permette la videoconferenza gratuita fino a un massimo di 25 utenti collegati. Con Skype for Business il numero è dieci volte tanto: 250. Immaginiamo dunque l’uso che se ne potrebbe fare all’interno di un’azienda.

Sempre Skype for Business ha funzioni avanzate utilizzando Skype Meeting Broadcast. Di cosa si tratta? È la capacità di trasmettere la conferenza online fino a 10.000 partecipanti. Immaginate di organizzare una sorta di panel e di vendere questo evento a una lista di iscritti a un corso. A differenza della versione base, Skype for Business contiene tutto quello che serve per organizzare l’evento, eliminando il bisogno di fare appello ad altri software o applicazioni. L’evento può essere registrato e guardato dopo. For Business si integra bene con Bing e Yammer, un programma di gestione dei propri contenuti, allargando ulteriormente la fetta di pubblico.

Con queste funzionalità dunque non è difficile immaginarne l’uso estensivo: si può organizzare, produrre, assistere a un evento senza alcun problema. Un professionista può vendere il suo corso in broadcasting a migliaia di partecipanti.

Per le aziende e i dipendenti che hanno bisogno di utilizzare Skype for Business, Skype consente di partecipare alle teleconferenze via telefono usando un PSTN come componente aggiuntivo.

Oltre alle conferenze estese, Skype for Business offre un sistema avanzato di gestione delle chiamate, assente nella versione base e chiamato Skype Cloud PBX. Questo sistema utilizza il normale sistema telefonico interno di un’azienda, gestendo tutte le chiamate interne in modo rapido e facile. SI può sapere chi sta chiamando, impostare avviso e inoltre di chiamata, funzioni di segretaria con musica in attesa, una delega di chiamata (passandola a un numero interno). Usando in combinato Skype for Business con Meeting e Office 365 si possono impostare dei dispositivi di commutazione, organizzare il monitoraggio delle video chiamate, impostare degli assistenti automatici per i partecipanti alle riunioni. Sono sistemi pensati per sostituire in pieno tutta la rete fissa aziendali, aumentano il livello di conoscenza e affidabilità.

Implementazioni per la sicurezza

Entrambe le versioni di Skype hanno delle misure di sicurezza integrate. La versione Skype for Business offre un livello di sicurezza maggiore, dovuto a una crittografazione AES e TLS, già presente nella versione base, ma con un maggior controllo su quali utenti hanno accesso alla linea, privilegi e servizi dei vari account collegati. Gli amministratori possono controllare i trasferimenti dei file nelle videoconferenza, attivandoli o disattivandoli all’occorrenza.

Il costo di Skype for Business?

È di 2€ al mese per ogni utente, ma viene anche offerto all’interno di Pacchetti Office 365 Business Essentials e Premium.

(Visited 4 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *